Crea sito

Istituzioni e editoriale

Dopo di noi: strappati dal proprio mondo

Dopo di noi: strappati dal proprio mondo

di Rosa Mauro Oggi non voglio scrivere articoli sul perchè e percome i disabili psichici e intellettivi non debbano andare negli istituti. Voglio, molto semplicemente, proporvi un gioco, tranquilli è semplice, cercare solo di immaginare. Vostra madre e vostro padre sono morti. La casa è immersa nel silenzio e nel dolore, ma gli oggetti riportano […]

Dopo di noi: deresponsabilizzazione dello Stato delega, l’assistenza passa ai privati

Dopo di noi: deresponsabilizzazione dello Stato delega, l’assistenza passa ai privati

di Martina Zardini Roma Montecitorio Camera dei Deputati 4 febbraio 2016 La legge del “Dopo Di Noi” è arrivata alla Camera dei Deputati e si discute sulla sua fattibilità. Per essere proposta, a suo tempo, furono interpellati sui social le famiglie ‘coraggio’ che sostenevano il carico della cura. Madri, padri, fratelli, coniugi che si ponevano la […]

Dopo di noi: analisi della legge

Dopo di noi: analisi della legge

di Chiara Biemme Riporto l’analisi del testo della legge sul “Dopo di Noi” in quattro parti scritta da Chiara Biemme su Facebook.  In corsivo le analisi di Chiara Biemme con questo carattere le mie di Claudio Cardinale. Sforzatevi di leggerlo è un po’ lungo. Art. 4(Finalità del Fondo). ” 1. Il Fondo è destinato all’attuazione […]

Dopo di noi: nuova deportazione dei disabili

Dopo di noi: nuova deportazione dei disabili

Quando si parla di disabilità, in  Italia c’è il vizio di restare ancorati a politiche culturali e pratiche antichissime che vedono nella istituzionalizzazione forzata l’unica soluzione possibile per sopperire alle necessità delle persone con disabilità. In parole semplici: si tratta della deportazione forzata delle persone con disabilità dal proprio mondo (che è fatto di casa, […]

Dalla RSA a casa. Claudio: “Costo meno e creo lavoro”

Dalla RSA a casa. Claudio: “Costo meno e creo lavoro”

di Marina Voudori fonte: http://www.enil.it/wordpress/?p=535 Riprendiamo un articolo di SuperAbile del 2013 e un servizio del FattoQuotidianoTV del 2012 per ribadire e ricordare che l’assistenza autogestita e destinata ,direttamente alle persone disabili ci permette di vivere una piena vita, all’interno della colletività e a parità con le persone non disabili. Inoltre, costa molto meno allo Stato […]

In memoria di Roberto: Pioniere della Vita Indipendente

In memoria di Roberto: Pioniere della Vita Indipendente

Pubblicato col titolo “Un grande uomo non c’è più” sul sito internet dell’Associazione Vita Indipendente ONLUS della Toscana. Fonte: http://www.avitoscana.org/index.php/2-non-categorizzato/129-un-grande-uomo-non-c-e-piu Roberto è stato trovato in casa sua, in carrozzina, morto da qualche giorno. Trovo tutto questo vergognoso. Ho conosciuto Roberto nel 1959 all’Istituto Anna Torrigiani di Firenze, fondato e diretto da Adriano Milani Comparetti. A quei […]

Prove tecniche di regime: le mani del Governo sul Consiglio di Stato

di Salvatore Sfrecola Si sente dire, mi tengo sul generico per carità di Patria nella speranza non sia vero, che il Governo avrebbe chiesto al Consiglio di Presidenza della Giustizia amministrativa una rosa di cinque nomi tra i quali scegliere il prossimo Presidente del Consiglio di Stato, carica vacante da quando, alcuni mesi fa, Giorgio […]

Comune di Milano non eroga il contributo trasporti disabili

Comune di Milano non eroga il contributo trasporti disabili

È un problema contabile oppure è un si vuole tagliare i fondi sul trasporto? Tutti i comuni d’Italia non sono a norma per i mezzi pubblici accessibili a persone disabili e il comune di Milano non fa eccezione. Nel comune meneghino è impossibile usare i mezzi pubblici (tram, filobus, autobus e metropolitane) e mezzi di […]

Disabilità e politica: Prenditi il tuo spazio e la tua “normalità”. Cosa ci stanno togliendo?

Disabilità e politica: Prenditi il tuo spazio e la tua “normalità”. Cosa ci stanno togliendo?

Autore: Eleonora Campus Il diritto per tutti a vivere lo  spazio pubblico e la propria città, oggi è generalmente  infranto. Non tutti hanno la percezione e la cognizione che vivere lo spazio pubblico, corrisponde ad un diritto irrinunciabile che è stato abilmente sottratto dalle Istituzioni e dai portatori di interessi in generale – soprattutto quelli di […]