Crea sito

Le nostre vacanze: scelta dell’hotel

Le nostre vacanze: scelta dell’hotel

Oggi tratto la scelta dell'alloggio perché non è cosi facile come appare. Innanzitutto bisogna valutare se andare in casa o in hotel. Oggi però tratterò di hotel perché è più facile organizzarsi con un hotel che con una casa. Spero al più presto di avere novità su come organizzarsi le vacanze nelle case perché sto contattando un sito per capire come si possono risolvere determinate situazioni. Al momento come scelta di alloggio sarà trattato come prenotare un hotel.

Ci sono molti siti in cui si possono cercare hotel. Alcuni di questi indicano se nell’hotel è presente o meno una camera accessibile per persone disabili, altri no. I siti attualmente abilitati a cercare camere accessibili a persone disabili sono:

Booking

Superdossier

Nei siti i cui indica che l’hotel ha la camera accessibili, purtroppo non è possibile prenotarla online. Questa mancata possibilità pone diverse problematiche, la prima di natura economica, infatti se nei siti di prenotazione online è possibile avere camere scontate, la camera delle persone disabili non è soggetta a questo tipo di offerte e quindi costa il prezzo di listino. Non ho mai trovato hotel ha una o due stelle che avessero camere accessibili a persone disabili quindi bisogna orientarsi per hotel da tre stelle in su con conseguente aumento di prezzo.

Visto che non si possono prenotare online le camere accessibili occorre ingegnarsi in fase di prenotazione.

1)     Come ho già detto prima utilizzo quei siti che danno la possibilità di cercare una camera per disabili per avere il nome dell’hotel;

2)      poi lo cerco con un motore di ricerca il nome dell’hotel;

3)     chiamo l’hotel e mi sincero che la camera ci sia;

4)     chiedo se il bagno è dentro alla camera;

5)     chiedo se ci sono barriere architettoniche in reception e per raggiungere l’eventuale ristorante interno;

6)     tutte queste cose le scrivo anche una mail con in più le mie richieste specifiche legate alla mia disabilità;

7)     mi faccio mandare tramite mail delle foto della camera;

8)     Quando ricevo le foto, effettuo la prenotazione

9)     Se non mi soddisfa riprendo dal punto 1) quindi occorre fare molte telefonate e scrivere molte mail. Io suggerisci

Ricordatevi di eseguire tutti questi punti perché a me è successo che mi sono trovato a fronteggiare situazioni ambigue.

a)     hotel che si dichiarano accessibili ma hanno il bagno per disabili non in camera. Questo è un problema perché non si può attraversare il corridoio come mamma ci ha fatti per raggiungere la camera e potersi cambiare. Quindi non è possibile farsi una doccia calda;

b)    che tale bagno, fuori dalla camera, visse utilizzato come sgabuzzino e con il riscaldamento spento, anche non è possibile farsi la doccia;

c)     hotel in cui la camera per disabili è posta in cima ad una salita molto ripida non raggiungibile da una carrozzina manuale e dove la sala ristorante è in un edificio attiguo posto giù da una discesa.

Quindi le 9 domande da porre all’albergatore è per evitare situazioni spiacevoli al momento dell’arrivo sul luogo del weekend o della vacanza lunga.  prenotazione l’albergatore non ha mai specificato questa situazione.

Ci sono anche degli albergatori molto onesti e gentili. Un hotel dove sono andato, ha un ascensore che permette l’ingresso solo ad una carrozzina manuale, l’albergatore è stato molto chiaro quando ho telefonato e ho potuto prenotare senza sorprese. Non potendo portare la carrozzina in camera mi ha permesso di ricaricarla nella hall. La camera per disabili è perfettamente a norma. La chiarezza e la disponibilità dell’albergatore ha permesso che ci tornassimo più volte.

Ci hotel è accessibilissimi e non ho avuto problemi a  portare la carrozzina elettrica né in camera né in bagno come potete vedere dalle foto.

Nei prossimi giorni tratterò delle città accessibile e ne vedremo delle belle.

A presto

 

 

Comments are closed.