Treni: differenza tra Trenitalia e Italo Treno

Treni: differenza tra Trenitalia e Italo Treno

Per andare a Firenze a metà agosto ho utilizzato Italo Treno con questo articolo voglio presentare le principali differenze tra Italo Treno e Trenitalia.

Innanzitutto il tempo di prenotazione per l’assistenza che il tempo di Trenitalia è di 48 ore prima mentre Italo Treno il tempo è ridotto a 12 ore prima ad esclusione delle seguenti stazioni che il tempo ad 1 ora prima nelle fasce 8/22:

  • Firenze Santa Maria Novella,
  • Bologna Centrale,
  • Napoli Centrale,
  • Venezia Santa Lucia.

Per Italo Treno l’unica stazione in cui non è garantito il servizio è Milano Rogoredo. Per Trenitalia ne ha molto di più accessibili ma soprattutto molto di più non accessibili. Infatti Trenitalia serve tutta Italia e qui ci sarebbe da aprire un dibattito sul perché non sono rese accessibili tutte le stazioni e sul diritto a muoversi delle persone con disabilità e su come l’Italia non è adempiente alle proprie leggi dal 1986 ad oggi.

Per presentarsi in stazione Italo Treno occorre trovarsi 30 minuti prima mentre per Trenitalia il tempo è 60 minuti prima.

Il sistema per entrare in carrozza è il medesimo tra Italo Treno e Trenitalia ovvero il fastidiosissimo carrello porta animali ops porta persone.

La carrozza abilitata per il trasporto disabili in Italo Treno è la numero 8. Per Trenitalia è la 3 sui treni Freccia Rossa, Bianca e Grigia.

Il call center per prenotare l’assistenza è 06.07.08 per Italo Treno mentre per Trenitalia 800-90.60.60.

Per Italotreno si paga un biglietto in due persone senza presentare la carta blu e si ha diritto a tutti i servizi per entrambe le persone.

Per Trenitalia si paga un biglietto per due persone fino agli Intercity comprensivo di tutti i servizi che questo tipo di treno offre. Mentre per le categorie superiori agli Intercity si paga un biglietto per due, ma ogni persona (disabile ed accompagnatore) paga i servizi aggiuntivi come per esempio il WiFi, il giornale, il bar ecc. che sono inclusi nel costo del biglietto.

Quindi chiedo a Trenitalia di superare le lentezze burocratiche permettendo:

  • di prenotare il servizio minimo 12 ore prima ma arrivare ad un tempo accettabile di 1 ora prima;
  • di superare la differenza tra le tipologie di biglietti con i supplementi;
  • di prenotare celermente i biglietti del treno con l’assistenza.

Per ora è tutto a prestissimo

Claudio