Crea sito

San Vito Lo Capo: bandiera Lilla

San Vito Lo Capo: bandiera Lilla

Oggi ho scritto all’intera giunta del comune di San Vito Lo Capo, lanciando una sfida per far si che questa cittadina sia la prima ad ottenere la bandiera Lilla, ecco il testo della email, spero di ottenere una risposta che se ci sarà, la pubblicherò su questo sito. Ecco il testo

buon giorno, 

mi chiamo Claudio Cardinale e sono un cittadino Italiano, risiedo e sono domiciliato a Milano, ho 44 anni. Sono una persona con disabilità, invalido civile al 100% con la legge 104. 
Sono direttore del sito www.disabilialloscoperto.it che si batte da anni per l’inclusione nella vita quotidiana delle persone con disabilità.  Questo sito tratta anche di turismo accessibile e San Vito Lo Capo è una buona località tutto sommato abbastanza accessibile.  Riporto numerosi articoli scritti da me sull’accessibilità della vostra città. Questa estate sono ritornato a San Vito Lo Capo questa estate e mi sono trovato bene. 
Con questa vorrei lanciare una sfida alla amministrazione comunale Sanvitese: ottenere la “bandiera Lilla” per San Vito Lo Capo. Cos’è la “bandiera Lilla”? E’ un riconoscimento ufficiale dato ai comuni più virtuosi che azzerano le barriere architettoniche per le persone con disabilità.
Come ho già ripetute volte toccato sul mio sito la spiaggia e i locali come bar, ristoranti e hotel sono il fiore all’occhiello della vostra città. La sfida che io lancio è azzerare tutte le barriere architettoniche presenti in San Vito Lo Capo e dare anche dei servizi a valore aggiunto per chi come turista, o cittadino Sanvitese, ha delle disabilità. 
Le pecche di San Vito Lo capo sono state toccate in questo articolo postato sul mio sito https://www.disabilialloscoperto.it/wordpress/blog/2013/08/09/san-vito-lo-capo-ma-e-tutta-accessibile/ e sono:
  1.  il Municipio non accessibile; 
  2. i marciapiedi con gradini molto alti quindi non utilizzabili da chi è in carrozzina rendendo pericoloso stare sulla strada perchè non accessibili;
  3. gli autobus e le fermate dei bus non accessibili, 
  4. l’assenza di taxi con pedana per clientela disabile, 
  5. l’assenza di uno o più trasfert da e per gli aeroporti di Trapani o Palermo, 
  6. le altre attività commerciali non accessibili come per esempio negozi di abbigliamento,  elettricisti, ferramenta, e qualsiasi attività commerciale generi interesse da parte di una cittadinanza anche con disabilità. 
In quell’articolo trovere le foto e i suggerimenti come abbattere definitivamente le barriere architettoniche nella vostra città. Lancio questa sfida perchè San Vito Lo Capo possa essere la prima città Siciliana accessibile e tra le prime in Italia ad avere questa barriera. Spero vogliate raccogliere questa sfida.  
Ricordo che le persone con disabilità in Italia sono circa 3.000.000 e che le persone con disabilità viaggiano quasi sempre in due persone e che il turismo disabile ha potenzialmente, solo in Italia 5.000.000 di persone.  La fama dell’accessibilità di San Vito Lo Capo sta giungendo anche all’estero grazie anche alla spiaggia, gli articoli su giornali, su blog come il mio, su siti di turismo. Sarebbe un peccato e lasciatemi dire, anche una miopia, non correggere questi 6 punti e così conquistare la bandiera Lilla che sarebbe un vanto per la vostra amministrazione comunale e la comunità Sanvitese.
Certi che raccoglierete questa sfida porgo i miei cordiali saluti

Comments are closed.