Auto: Pass disabili europei

Auto: Pass disabili europei

Tagliandi antifurbetti

I nuovi contrassegni, personalizzati con i dati anagrafici e la fotografia del titolare, saranno consegnati al personale di Poste Italiane che procederà a contattare telefonicamente l’utente.

E’ scattata Ia sostituzione dei vecchi permessi per disabili che lasceranno il posto ai contrassegni con formato europeo. Recependo la normativa che impone l’adozione del nuovo standard entro e non oltre il luglio 2015, l’Agenzia per la Mobilità ha predisposto una procedura per mandare in pensione i modelli rilasciati con vecchio formato prima del marzo 2013.
Agli utenti interessati sarà inviata una nota personalizzata con la richiesta di trasmettere all’Agenzia una fototessera e una copia di un documento identificativo, oltre a quella di compilare un modulo in cui segnalare un recapito telefonico al quale essere contattati per fissare un appuntamento a domicilio per la consegna del nuovo permesso. I nuovi contrassegni, personalizzati con i dati anagrafici e la fotografia del titolare, saranno consegnati al personale di Poste Italiane che procederà a contattare telefonicamente l’utente al numero segnalato in precedenza per consegnare il nuovo permesso e ritirare il vecchio. Tale restituzione sarà vincolante. In alternativa, l’incaricato di Poste Italiane potrà ritirare la denuncia di furto o smarrimento nella quale dovrà essere riportato il numero del precedente contrassegno. La sostituzione dei vecchi permessi (circa 58mila), che per gli utenti è completamente gratuita, avverrà in più passaggi. Proprio in questi giorni l’Agenzia per la Mobilità sta procedendo alla spedizione delle prime 12.500 lettere ad altrettanti titolari di permesso senza scadenza.